La Bagna Càuda, la prelibatezza piemontese

Per la categoria #saporidalmondo si resta in Italia e precisamente in Piemonte. Oggi vi propongo un piatto della tradizione: la Bagna Càuda.

Sapete di cosa si tratta? E’ una preparazione a base di aglio e acciughe dissalate e diliscate, cotta a fuoco lento in olio extravergine d’oliva,riducendo il tutto a salsa. In questa salsina si intingono le verdure di stagione. Secondo la tradizione è un piatto tipico della vendemmia, quindi da consumare prevalentemente in autunno e inverno. In passato era probabilmente,la ricompensa ai vendemmiatori per il lavoro svolto.

So benissimo che siamo a maggio ma…. mi è venuta voglia di fare un aperitivo a base di questa salsa; utilizzando come verdure sedano,carote e finocchi.

La ricetta che vi riporto è di un mio amico piemontese, a me piace molto ma non proponetela mai a degli ospiti che odiano l’aglio !

Ingredienti Bagna Càuda classica:

-Aglio 6 teste ( aliti importanti)

-Olio di oliva extravergine 600 ml

-Acciughe sotto sale 300 gr

-Vino rosso 125 ml

Esiste anche la ricetta della Bagna Càuda al latte:

-Aglio 6 teste ( aliti importanti)

-Olio di oliva extravergine 150 ml

-Acciughe sotto sale 3o0 gr

-Latte fresco 350 ml

Per accompagnare scegliete le vostre verdure preferite di stagione : peperoni, barbabietole, cipolle, cipolotti, patate,cardi etc.

La bagna càuda va servita in un tegame di terraccotta e per mantenere calda si utilizzava tradizionalmente uno scaldino di coccio.

Preparazione Bagna Càuda classica:

Per preparare la bagna càuda iniziate sbucciando le teste d’aglio , privando ciascuno spicchio della camicia e del germoglio. Tagliate gli spicchi a fettine .

Tenete da parte l’aglio e occupatevi della dissalatura delle acciughe sotto sale: collocate le acciughe in una ciotola e copritele con l’acqua fredda,  lasciatele in ammollo per 2-3 ore, cambiando spesso l’acqua per eliminare il sale. Trascorso questo tempo, scolatele e togliete interiora e lisca centrale e risciacquatele sotto acqua corrente. Asciugate le acciughe: disponete i filetti aperti sopra della carta assorbente poi poneteli in una pirofila e versate il vino rosso mescolando delicatamente . Trasferite nuovamente le acciughe su un vassoio e asciugatele con carta assorbente .

Ponete l’aglio in un tegame e versate 100 ml di olio di oliva, iniziate la cottura a fuoco bassissimo rimescolando con il cucchiaio di legno e unite le acciughe. Coprire con il restante olio e portare l’intingolo a cottura a fuoco lento per una mezz’oretta, avendo cura che la bagna non frigga !!!

Preparazione Bagna Càuda al latte:

Per preparare la bagna càuda iniziate sbucciando le teste d’aglio , privando ciascuno spicchio della camicia e del germoglio. Tagliate gli spicchi a fettine .

Tenete da parte l’aglio e occupatevi della dissalatura delle acciughe sotto sale: collocate le acciughe in una ciotola e copritele con l’acqua fredda,  lasciatele in ammollo per 2-3 ore, cambiando spesso l’acqua per eliminare il sale. Trascorso questo tempo, scolatele e togliete interiora e lisca centrale e risciacquatele sotto acqua corrente. Asciugate le acciughe: disponete i filetti aperti sopra della carta assorbente.

Ponete gli spicchi di aglio in pentolino e versate il latte fresco, portate a bollore, poi lasciate sobbollire a fuoco molto basso per 15/20 minuti fino a far ammorbidire l’aglio .

Nel frattempo scaldate in un tegame mezzo bicchiere di olio e poi unite le acciughe , proseguite la cottura a fuoco basso (non deve friggere!), mescolate con un cucchiaio di legno per far sciogliere le acciughe .Quando le acciughe saranno ridotte ad una crema versate nel pentolino l’aglio cotto nel latte. Aggiungere il restante olio, cuocete a fuoco basso per 20-30 minuti.

La salsa deve avere una consistenza cremosa.

Lascia un commento